Ecco la Malaysia Super League 2020, ed uno sguardo al sud-est asiatico

Lo scorso fine settimana è iniziata la Malaysia Super League 2020, quello che può essere considerato insieme alla Thai League 1 e alla Vietnam League 1 il massimo campionato del sud-est asiatico.

Uno sguardo sulla macroregione

Il logo dell’AFF. Image credits: todayonline.com

Nonostante i casi di coronavirus siano in costante aumento anche nel sud-est asiatico, la stagione calcistica sta ripartendo o proseguendo, più o meno normalmente, in quasi tutte le nazioni della macroregione. Al momento solo la Thai League 1 è stata bloccata dopo quattro giornate già disputate fino almeno al 18 aprile, visto il numero crescente di contagi. Invece in Vietnam la V. League 1 2020 inizierà questo fine settimana, e per almeno due giornate tutti gli incontri si disputeranno a porte chiuse. Mentre in Indonesia ad oggi è stato solo rinviato ufficialmente un incontro della seconda giornata di Liga 1 (qui l’approfondimento che abbiamo curato sulle tifoserie locali), a causa dei primi casi di coronavirus che hanno interessato lo Stato-arcipelago.

Riguardo alle altre competizioni nell’area AFF (o ASEAN FF, Association of South East Asian Nations Football Federation), alcuni tornei locali hanno già preso il via in queste ultime settimane, e per ora non subiranno variazioni: come la Myanmar National League, la Cambodian League, e la Singapore Premier League (nonostante quest’ultimo sia lo Stato più colpito della regione, con oltre 100 casi). Nelle Filippine la Football League avrà inizio il 21 marzo, mentre non si hanno ancora informazioni chiare sui tornei locali di Brunei, Laos e Timor Est.

Inoltre a maggio è previsto l’inizio dell’ASEAN Club Championship, competizione internazionale che vedrà sfidarsi i principali club delle 12 nazioni del sud-est asiatico. Ad oggi nessun club malaysiano né est-timorese prenderà parte alla competizione. Si tratterà della terza edizione totale del torneo, la prima dal 2005.

Ma torniamo in Malesia, o meglio in Malaysia, in quanto con il primo nome sarebbe più corretto identificare la vasta area geografica comprendente la penisola malese (composta dalla Malaysia occidentale, e le parti meridionali di Thailandia e Birmania) e l’arcipelago malese (al cui interno troviamo la Malaysia orientale, Singapore, Brunei, l’Indonesia, Timor Est, le Filippine e la Papua Nuova Guinea).

Malaysia Super League 2020 – Overview

Il trofeo della Malaysia Super League. Image credits: finance.yahoo.com

La Malaysia Super League 2020 è l’edizione numero 17 della massima divisione calcistica malaysiana. Vi partecipano dodici squadre professionistiche, di cui la prima classificata ottiene l’accesso diretto alla fase a gironi della prossima AFC Champions League, mentre la seconda piazzata (insieme alla vincitrice della FA Cup) entra direttamente nella fase a gironi della seconda manifestazione continentale, l’AFC Cup. Le ultime due squadre in fondo alla classifica scenderanno invece nella seconda divisione, la Malaysia Premier League, anch’essa professionistica e composta da altrettante 12 squadre.

Riguardo la presenza di stranieri nel campionato, nelle squadre della Super League sono ammessi un massimo di cinque giocatori non malaysiani, di cui uno proveniente dal continente asiatico e un altro con nazionalità sud-est asiatica.

Da quest’anno la competizione potrà contare su un nuovo importante Title Sponsor, la CIMB Bank, il principale gruppo bancario dell’intera area ASEAN. Non è stato reso noto quanto questa nuova sponsorship frutterà alle casse della Malaysian Football League e alle squadre della Super League, ma sembrano ben presenti i presupposti per aver segnato un contratto vantaggioso.

Infine, una delle più importanti novità del nuovo anno ha riguardato l’inaugurazione del nuovo Sultan Ibrahim Stadium, che ospiterà le partite dei pluricampioni di Malesia, lo Johor Darul Ta’zim (qui la foto gallery completa dell’evento d’inaugurazione). Gli sforzi del patron Ismail Ibrahim hanno portato alla costruzione di un impianto di ultima generazione, con manto erboso di alta qualità, fari LED e una capienza di 40 mila posti. Al suo interno si trovano anche la sede della società, il centro allenamenti e un vasto centro commerciale.

La favorita al titolo e le contendenti per le coppe asiatiche

Il brasiliano Mauricio sigla il primo gol stagionale dello Johor DT. Image credits: Johor Darul Ta’zim Football Club

Inutile discutere su questo punto, lo Johor DT è sicuramente la formazione con più possibilità di laurearsi campione della Super League 2020, e sarebbe la settima volta, consecutiva. Agli ordini del messicano Benjamin Mora, al suo secondo anno sulla panchina delle tigri del sud, troviamo giocatori di assoluta qualità per il contesto, come il mediano e capitano della squadra e della selezione singaporiana Hariss Jarun (1990), l’attaccante locale Safawi Rasid (1997), già 10 volte a segno con la nazionale malaysiana, e il difensore brasiliano ex Lazio Mauricio (1988).

Le due squadre che potrebbero disturbare il cammino dei rosso-blu sono senz’altro il Kedah, detentore della FA Cup, e il Selangor, che possiede una coppia d’attacco di tutto valore con lo spagnolo Rufino Segovia (1985), finalmente ristabilitosi, e il brasiliano Sandro (1983); oltre ad un reparto difensivo già ben saldo grazie al numero 1 locale Khairulazhan Khalid (1989). Un valido e inedito binomio lo troviamo anche nel reparto avanzato delle aquile rosse del Kedah, con l’ivoriano Kipré Tchétché (1987) e il liberiano Kpah Sherman (1992), entrambi esperti del campionato.

Infine segnaliamo altre due squadre, con la speranza che riescano a battersela con il favorito trio di vetta per più tempo possibile. Stiamo parlando del Terengganu, guidato dal giovane e interessante tecnico locale Nazufi Zain, e il Pahang, con il cui profondo ricambio di rosa sembra difficile possa riconfermarsi vicecampione della Super League. Qui la presentazione di tutte le squadre della Malaysian Super League 2020.

Come sempre sarà il campo a dare il suo verdetto, ma intanto lo Johor DT si è portato a casa il primo trofeo stagionale, la Piala Sumbangsih (la supercoppa), vincendo 1 a 0 contro il Kedah nel suo nuovo stadio, difronte a oltre 35 mila spettatori. Qua sotto gli highlights del match.

HIGHLIGHTS: JDT 1-0 KEDAH

HIGHLIGHTS: JDT 1-0 KEDAH🎥 A goal from Mauricio secured our first 3 points of the season and also retain the #PialaSumbangsih trophy 🏆#JDT#CIMBPialaSumbangsih2020#LuaskanKuasamuJohor

Pubblicato da JOHOR Southern Tigers su Venerdì 28 febbraio 2020

Seguite All Asian Football su Facebook e Twitter. Potete supportare il progetto tramite Patreon

Lascia un commento