AFC Weekly: ennesima manita del Kawasaki Frontale, Guangzhou Evergrande qualificato ai playoff della CSL

AFC Weekly – i momenti migliori dai campionati asiatici nello scorso weekend: Kawasaki Frontale inarrestabile, ne segna ancora 5. Guangzhou Evergrande qualificato ai playoff di Chinese Super League, mentre in Corea del Sud nessuno sembra voler vincere questo titolo…

La fine della stagione 2019/20 della Saudi Pro League

E’ stato un finale di stagione davvero entusiasmante in Arabia Saudita, dove all’ultima giornata (la trentesima), vi erano ben 5 squadre in lotta per evitare la retrocessione. Alla fine l’hanno spuntata le big, l’Al Ittihad e l’Al Taawoun. L’Al Ittihad, vincitore dello scorso anno della Coppa Nazionale e capolista nel proprio girone in Champions League, dopo un atroce filotto di sette sconfitte consecutive dalla ripresa del campionato, riesce ad evitare il peggio battendo nello scontro diretto per la salvezza l’Al Fehia per 1-0 con rete al 94′ di Al Sahlawi, che condanna gli avversari alla retrocessione. Si salva anche l’Al Ittihad, due volte vincitore della Champions League, che batte 2-0 il fanalino di coda (oramai retrocesso) Al Adhal con le reti di Muwallad e dell’attaccante ex Manchester City, Wilfred Bony.

L’Al Ahli del cannoniere siriano Omar Al Soma riesce a concludere la stagione al terzo posto conquistando il pass alla Champions del 2021. Fra gli altri verdetti, a vincere il titolo di capocannoniere, per il secondo anno consecutivo, è la punta marocchina dell’Al Nassr (secondo classificato), Abderazak Hamdallah, con ben 29 marcature. La stagione 2019/20 si concluderà ufficialmente però solamente ad ottobre, con le semifinali della King Cup che vedono impegnate anche l’Al Hilal di Giovinco e Gomis, che cerca di raggiungere uno storico triplete, che sarebbe il secondo in Asia dopo quello del 1987 della Tokyo Verdy.

K-League: il Jeonbuk tentenna ma l’Ulsan ha paura di vincere

Nessuno sembra voler vincere questo titolo in Corea del Sud  Siamo alla 20ima giornata e l’Ulsan Hyundai perde ancora una volta l’occasione per portarsi a +7 sul Jeonbuk.

Il Jeonbuk pareggia per 3-3 facendosi rimontare dal Gwanju. Davvero terribile la difesa della squadra campione di Corea che ha sofferto la partenza di Jinsu verso l’Arabia Saudita. L’Ulsan invece non ne approfitta e pareggia per 1-1 in casa contro il Daegu, con gli ospiti che rimontano grazie al rigore trasformato da Cesinha. Per quella che è stata la partita, il Daegu meritava nettamente di vincere contro ad un Ulsan a cui tremavano le gambe.

Il prossimo turno vi sarà il confronto fra Jeonbuk e Ulsan: il campionato può chiudersi o riaprirsi completamente in vista delle seconda fase nella quale la K-League verrà suddivisa in due con ulteriori cinque giornate da giocarsi.

Cina – Guangzhou Evergrande primo club qualificato ai playoff

In Cina abbiamo già le prime squadre qualificate alla fase a playoff che si disputerà a partire dal 16 ottobre. Il Guangzhou Evergrande di Fabio Cannavaro, assoluto leader del gruppo A, ha staccato il pass con ben quattro giornate d’anticipo battendo per 2-0 lo Shenzhen di Jordi Cruijff grazie alle reti dei brasiliani Paulinho e Fernandinho.

Nel gruppo B continuano a dominare Shanghai Sipg e Beijing Guoan, rispettivamente a 23 e 21 punti, potrebbero archiviare là qualificazione già al prossimo turno. Nell’ultima giornata la squadra di Shanghai ha avuto la meglio per 2-1 sul Qingdao Huanghai, anche se a prendersi la copertina è la spettacolare rete degli sconfitti, segnata da Romain Alessandrini in rovesciata. Successo per 2-0 per il Beijing Guoan contro il Tianjin Teda grazie alle marcature di Yuning Zhang e Renato Augusto.

Giappone – Kawasaki inarrestabile ne segna 5, match spettacolare a Sapporo

I risultati della sedicesima giornata di #J1 League 2020. Il Kawasaki Frontale capolista indiscusso, ne fa 5 al Sanfrecce Hiroshima (gran protagonista del match Ao Tanaka con una doppietta, a segno anche Kobayashi e Leandro Damiao) e resta a +8 sul Cerezo Osaka che con Kiyotake e Takagi rimonta lo Yokohama F Marinos vincendo così per 2-1.
Immagine
Crolla il NagoyabGrampus di Ficcadenti a che crolla a Yokohama con la squadra di Kazu Miura che vince per 3-2 con rete decisiva del subentrato Senuma. Il Nagoya rimane al quarto posto in classifica (assieme a Kashima e Urawa), ma con ancora due partite da recuperare, potenzialmente potrebbe balzare al terzo posto. Il Kashima Antlers di Zago ha ottenuto la quinta vittoria consecutiva battendo 2-1 lo Shimizu S-Pulse (reti di Doi ed Everaldo) e continua a scalare posizioni in classifica portandosi a pari punti proprio con il Nagoya Grampus. La partita più spettacolare dell’intero weekend è stata quella fra Consadole Sapporo e Urawa Red Diamonds, conclusasi con il punteggio di 3-4. L’Urawa prevale grazie alla doppietta di Sugimoto ad inizio gare e al decisivo gol al 94′ di Shibato che permette ai Reds di

Thailandia – riparte il campionato

Dopo ben sette mesi di interruzione riparte la Thai Premier League che cambia il proprio calendario con la stagione che diventa 2020/21. Siamo alla quinta giornata ed i campioni in carica del Chiangrai United ripartono con una vittoria: 1-0 contro il Prachuap con rete segnata su rigore dal classe 1998, Poomweak. Non si sono giocate le sfide tra il Ratchaburi secondo e la capolista #BangkokUnited e tra BG Pathum United e Buriram United a causa di casi di COVID-19.

Visitate il nostro sito web, www.allasianfootball.com e seguiteci sui nostri canali social di facebook e twitter.

Trovate i nostri podcast al nostro canale Youtube.

La Rivista ‘All Asian Football Magazine – Football war in the Middle East’ è disponibile all’acquisto al seguente link (clicca qui) in formato digitale o cartaceo

Lascia un commento