AFC Weekly: ATK e Mohun Bagan campioni d’India, stop alle manifestazioni in Qatar, UAE e Arabia Saudita

Il calcio asiatico va in quarantena, con Arabia Saudita, Qatar e Emirati Arabi uniti che hanno annunciato la sospensione delle attività sportive, aggregandosi dunque a Iran, Corea del Sud, Cina, Giappone e Thailandia. In questa puntata di AFC Weekly vi raccontiamo degli atti conclusivi delle competizioni in India con i successi di Atletico de Kolkata e Mohun Bagan, gli ultimi atti in Medio Oriente ed una buona notizia infine, la ripresa delle competizioni ad Hong Kong.

Atletico de Kolkata e Mohun Bagan campioni d’India

Nel weekend si è conclusa la stagione 2019/20 della Indian Super League con l’Atletico de Kolkata che in finale ha battuto per 3-1 il Chennaiyin alzando per la terza volta al cielo il trofo in sei edizioni. Una finale ricca di emozioni (anche se giocata a porte chiuse a causa dell’emergenza sanitaria), decisa dagli spagnoli con la doppietta dell’esterno offensivo Javi Hernandez (ex giovanili del Real Madrid) e Edu Garcia (ex Saragozza).

Nell’altra prima divisione indiana, la I-League, dopo 16 delle 22 giornate in calendario, il Mohun Bagan è stato eletto campione con uno score davvero impressionante di 12 vittorie, 3 pareggi ed una sola sconfitta. Decisiva la vittoria all’ultimo turno per 1-0 in casa contro l’Aizwal, maturata grazie alla rete del senegalese Baba, capocannoniere del club con 10 reti assieme allo spagnolo Francisco Gonzalez. La I-League ha annunciato lo stop temporaneo della manifestazione a causa dell’emergenza covid-19.

Nella stagione 2020/21, il Mohun Bagan, storico club indiano fondato addirittura nel 1889, si fonderà con l’Atletico de Kolkata (entrambi sono locati nel West Bengal) e lascerà dunque la I-League per aggregarsi all’oramai più prestigiosa Indian Super League (per approfondire clicca qui).

Per quel che riguarda la stagione 2021 delle manifestazioni continentali, L’FC Goa, vincitore della regular season della Indian Super League è automaticamente qualificato alla fase a gironi della AFC Champions League, la nuova realtà che nascerà dalla fusione di Mohun Bagan e Atletico de Kolkata parteciperà alla fase a gironi dell’AFC  Cup, mentre il Chennaiyin, finalista della Indian Super League, parrirà dalla fase preliminare della seconda manifestazione continentale.

 

Qatar: quarti di finale dell’Amir Cup e stop alle manifestazioni

Il calcio si ferma anche in Qatar, almeno fino al 29 marzo, come annunciato dalla Federazione sui propri canali social. Nel weekend si sono disputati i quarti di finale della Amir Cup, la seconda delle tre coppe nazionali nello stato del Golfo.

La capolista della Qatar Stars League, l’Al Duhail di Mandzukic e Han Kwang-song, ha trionfato con un netto 4-0 sull’Al Sailiya (reti di Edmilson, Abdullah Abdulsalam Al Ahrak, Almoez Ali). Gli avversari dell’Al Duhail saranno gli uomini di Xavi Hernandez, con l’Al Sadd che prevale ai rigori contro l’Al Wakrah, in quella che sarà dunque il replay della Prince Cup dello scorso gennaio che vide l’Al Sadd trionfare per 4-0.

L’altra semifinale sarà fra l’Al Markhiya e l’Al Arabi: i primi (squadra di seconda divisione) hanno a sorpresa eliminato l’Al Rayyan secondo in classifica nella Qatar Stars League, mentre l’Al Arabi ha liquidato per 3-0 l’Al Ahli.

Al Duhail – Al Sailiya 4-0
Al Wakrah – Al Sadd 2-2 (3-6 dcr)
Al Rayyan – Al Markhiya 0-1
Al Arabi – Al Ahli 3-0

 

Il calcio riparte ad Hong Kong

Dopo l’ultima partita disputatasi lo scorso 19 gennaio ed uno stop di quasi due mesi dovuto dall’emergenza coronavirus, il calcio è ripartito ad Hong Kong con i quarti di finale della FA Cup.

Avanza verso il turno successivo la capolista della Hong Kong Premier League, ovvero la squadra cinese del Guangzhou R&F che batte con un netto 4-0 l’Happy Valley con tripletta del brasiliano Alves Da Silva. Eliminato invece il Kitchee campione in carica della FA Cup, che cade per 2-0 contro l’Eastern.

Yuen Long District – HK Pegasus 4-5 (dts)
Guangzhou R&F – Happy Valley 4-0
Kitchee – Eastern 0-2
Southern District – Tai Po 1-4

 

UAE: lo Shabab Al Ahli allunga in classifica

Dopo un periodo nero nel quale la capolista Shabab Al Ahli aveva conquistato solamente 5 punti in 4 gare, ecco che si torna alla vittoria con uno spettacolare 2-5 sul campo dell’Ajman Club, caratterizzato dalla doppietta della star locale Ahmed Khalil e le reti dei brasiliani Federico Cartabia e Leonardo Souza.

L’inseguitrice Al Ain, che si era portata a tre punti di distacco la scorsa settimana, perde terreno a causa della sconfitta per 3-1 contro l‘Al Jazira del grande ex, Omar Abdulrahman, che sigla il momentaneo pareggio per i padroni di casa, seguito dalle reti del brasiliano Keno e dell’attaccante della nazionale Ali Mabkhout.

Al termine della disputa della diciannovesima giornata di campionato, la Federazione degli Emirati ha diramato un comunicato nel quale si annuncia la sospensione del campionato.

 

Saudi Arabia: piccolo passo falso dell’Al Hilal, si ferma il campionato

Infine, a partire da oggi, anche l’Arabia Saudita entra in uno stato di quarantena, con la sospensione di tutte le attività pubbliche, e naturalmente anche quelle sportive.

Nell’ultima giornata (la numero 22), piccolo passo falso per la capolista Al Hilal di Giovinco e Bafetimbi Gomis, che pareggia per 1-1 sul campo del Damac FC (reti di Andrè Carrillo). Si interrompe ad 8 dunque la serie di vittorie consecutive per l”Al Hilal fra campionato e Champions, con gli uomini di Lucescu che nelle ultime settimane hanno evidenziato molti problemi dal punto di vista offensivo, tanto che nelle ultime quattro gare i Blue Sharks hanno sempre segnato un solo gol.

Un pareggio che permette all’inseguitrice Al Nassr (campione in carica d’Arabia Saudita) di riavvicinarsi a 6 punti grazie al netto successo per 4-1 in casa (e  in rimonta) contro l’Al Raed, caratterizzato dalla doppietta dell’attaccante marocchino Abderazak Hamdallah.

Lascia un commento